Omotossicologia

L'omotossicologia si occupa di studiare le malattie intese come espressione della lotta dell'organismo contro tossine esterne al fine di mantenere l'omeostasi.
Anche in campo odontoiatrico si possono applicare gli stessi princìpi.
Elevate cariorecettività, problemi gengivali, tensioni muscolari, sono considerati non più problemi isolati ma come un'alterazione globale della risposta dell'organismo.

In tal modo la terapia sarà rivolta alla risoluzione dei problemi locali usando materiali naturali e biocompatibili e supportata da farmaci omotossicologici che permettono un drenaggio delle tossine e una migliore guarigione delle lesioni (ove possibile) senza ricorrere a farmaci allopatici.

In chirurgia, in molte parodontiti e anche nella cura dei bambini l'uso di farmaci omotossicologici è una valida alternativa all'uso della medicina tradizionale.